• ORARIO DI APERTURA 9:30-13:00 / 15:30-19:30 - Domenica e Lunedi mattina CHIUSO
  • telefono 06 82000139
  • ORARIO DI APERTURA 9:30-13:00 / 15:30-19:30 - Domenica e Lunedì mattina CHIUSO
  • telefono 06 82000139
  • newsletter

Novita' e aggiornamenti

Notizie, infomazioni e aggiornamenti relativi al mondo dell'arredamento.

Piante: purificano e ravvivano l'ambiente cucina

Piante: purificano e ravvivano l'ambiente cucina Le piante aiutano a vivere il proprio ambiente cucina in modo più sano e positivo, inolte purificano e ravvivano l'ambiente circostante. Vediamo in seguito quali piante ci trasmettono questi benefici.

Le più comuni tra le tante sono le felci, la dracena o il potos, pianteche necessitano di ambienti umidi e trovano il loro habitat in cucina dove i vapori derivati dalla cottura umidificano l'aria e la temperatura rimane costantemente calda.

  • Felce Capelvenere (Brasile), raggiunge un'altezza di 30-40 cm. Le sue fronde sono piccole, triangolari, di colore verde-pallido. Esiste una varietà: la Fragrantissimum che è anche profumata. Come tutte le felci desidera luce diffusa e non ama i raggi diretti del sole. Si tiene in un ambiente dove la temperatura è elevata e quale stanza meglio della cucina in cui c'è anche umidità?Le annaffiature dovranno essere abbondanti d'estate e più limitate durante l'inverno, e il terreno deve restare sempre fresco.
  • La Dracena marginata è un tronchetto molto elegante che ha ottime capacità di depurazione. Possiede spiccate doti ornamentali, i colpi di freddo le possono provocare la caduta delle foglie nella parte bassa dei fusti. La temperatura non deve mai scendere sotto i dodici gradi. Comunemente questa pianta viene anche chiamata tronchetto della felicità.
  • La felce di Boston necessita di umidità ed è una tipica pianta d'appartamento. E' una sempreverde, con fronde pennate di colore verde chiaro. Ha bisogno di luce diffusa, temperatura più o meno costante, poca acqua ma spesso.
  • Spatifillo, la caratteristica di questa pianta è la depurazione: rimuove l'acetone, l'ammoniaca e la formaldeide dall'ambiente.
    Lo Spatifillo robusto è facile da coltivare e regala dei bei fiori bianchi. Questa pianta ama stare in una posizione luminosa con una temperatura attorno ai 18°, annaffiature abbondanti e regolari e va posizionata in un locale con un elevato grado di umidità.
  • Filodendro e Potos: rimuovono più di qualunque altre la formaldeide dall'ambiente. I Filodendri presentano lunghi fusti dotati di radici aeree che si possono fare arrampicare sul muro con apposite grate. Originari dei paesi tropicali i filodendri amano temperatura e umidità elevate. Di solito, per evitare che le piante tendano a piegarsi verso la luce, occorre ruotare, ogni 15, 20 giorni i vasi di un quarto di giro, così la pianta si mantiene in equilibrio e vegeta bene.
    Inoltre è da ricordarsi che meno luminoso è l'appartamento, meno fotosintesi produce e quindi meno acqua bisogna dare alla nostra pianta.

Spatifillo                                                                              Capelvenere



Dracena Marginata                                                                Filodendro e Potos

Per ulteriori informazioni vieni a trovarci presso il nostro Centro Cucine Roma Scavolini ed Ernestomeda in Via Nomentana 982, Roma.

« torna all'elenco news

© Tutti i diritti riservati N2AA s.r.l
Via Maria Bice Valori 31/37 - 00137 Roma (RM)
Tel. 06 82.00.01.39 - Fax. 06 82084666
info@centrocucineroma.it
P.IVA 01097721003