• ORARIO DI APERTURA 9:30-13:00 / 15:30-19:30 - Domenica e Lunedi mattina CHIUSO
  • telefono 06 82000139
  • ORARIO DI APERTURA 9:30-13:00 / 15:30-19:30 - Domenica e Lunedì mattina CHIUSO
  • telefono 06 82000139
  • newsletter

Novita' e aggiornamenti

Notizie, infomazioni e aggiornamenti relativi al mondo dell'arredamento.

Come scegliere una cucina e cosa bisogna sapere prima di acquistarla

Come scegliere una cucina e cosa bisogna sapere prima di acquistarla Cosa sapere prima di scegliere una cucina?
Quando si arreda la casa, l'acquisto di una cucina è il momento più delicato ed importante, soprattutto per quanto riguarda la valutazione della qualitïà.

Capire cosa sapere prima di scegliere una cucina è importante perchè la cucinaè l'ambiente più abitato e sicuramente più sottoposto ad usura, sia per l'uso quotidiano e per più volte al giorno, sia per le caratteristiche ambientali che si vengono a creare in una cucina, quali calore, umidità e vapori vari.

A prima vista, a meno che non parliamo di cucine estremamente economiche, tutte le cucine potrebbero apparire uguali, ma sono le singole caratteristiche e i dettagli che ne determinano la qualità.

Cosa dunque sapere prima di scegliere una cucina?

Nella scelta della cucina è necessario valutare diversi aspetti

la struttura
la meccanica
i frontali
il piano di lavoro (top)
gli elettrodomestici
Cosa sapere della struttura prima di scegliere una cucina?
Prima di scegliere una cucina, rispetto alla struttura, � giusto sapere che circa il 90% delle cucine vendute in Italia dai "mercatoni" alle "grandi firme", hanno una struttura dei pannelli in nobilitato melaminico ovvero, per essere pi� chiari, i pannelli sono in truciolare rivestiti in melaminico.

Ma prima di scegliere una cucina bisogna tener presente che, se � vero che la struttura dei pannelli � dello stesso materiale per il 90% delle cucine italiane, � pur vero che non tutti i pannelli vengono creati con le stesse caratteristiche, ed � qui che si crea la differenza tra cucine economiche e cucine di una certa qualit�.

Una cucina molto economica avr� all'incirca uno spessore dei pannelli di 1,4 cm
Una cucina di buona qualit� avr� uno spessore dei pannelli di 1,8 cm
Una cucina di ottima qualit�, come ad esempio quelle prodotte da Scavolini, avr� i pannelli dello spessore di 1,9 cm
Ovviamente prima di scegliere una cucina per accertarsi della qualit� della struttura non basta solo conoscere lo spessore dei pannelli, ma � importante guardare anche al contenuto di formaldeide e alla resisteza all'umidit�.

Per quanto riguarda il contenuto di formaldeide ci si riferisce al tipo di colle usate e alla quantit� di formaldeide che esse contengono, tenendo presente che questo � un elemento tossico.

Relativamente alla resistenza all'umidit� i pannelli migliori sono quelli con sigla V100 (che presentano una colorazione verde all'interno), i quali immersi in acqua per 24 ore possono subire un rigonfiamento massimo del 12%, in alternativa vengono denominati V20.

Prima di scegliere una cucina � bene valutare la qualit� delle parti meccaniche cio�

le guide per i cassetti
le cerniere per le ante
i braccetti per pensili Vasistas, ribalta e pacchetto
queste parti sono quelle pi� sottoposte a sollecitazioni e, quindi, pi� soggette a facile usura e nel mercato se ne trovano di svariate tipologie, tra le ditte migliori, produttrici di tali componenti troviamo la BLUM e la GRASS.

Quando scegliamo una cucina valutiamo innanzitutto la praticit� e buona parte di questa � data da una facile apertura/chiusura di cassetti e cestoni, che � determinata dalla qualit� delle guide montate, che si differenziano per la qualit� dei metalli usati, per la migliore scorrevolezza dei binari e per la portata. Ci sono cassetti e cestoni che arrivano a sostenere un carico fino ad un massimo di ben 60 kg. sono collaudate fino a 120.000 cicli consecutivi.

Infine prima di scegliere una cucina � bene valutare un' ulteriore caratteristica tecnica, ovvero i braccetti per pensili, siano essi a vasistas a ribalta o a pacchetto. un braccetto per pensili frizionato e con blumotion integrato e carenatura bianca. Questo tipo di braccetto � collaudato fino a 10.000 cicli e se calcoliamo che in media in un giorno un braccetto � sottoposto a 10 apertura/chiusura, si pu� calcolare per questo prodotto una durata di 25 anni.

Cosa sapere sui frontali prima di scegliere una cucina?
Le cose da sapere sui frontali prima di scegliere una cucina sono tante, innanzitutto bisogna valutare il materiale con cui sono realizzati e poi confrontare le diverse tipologie.

Cominciamo quindi, innanzitutto a distinguere tra frontali in

laccato (lucido o opaco)
legno massello-impiallacciato legno
laminato
vetro
Cosa sapere prima di scegliere una cucina con frontali in laccato
Quando in relazione ad una cucina si parla di laccato ci si riferisce ad una finitura esterna del frontale verniciata-colorata, senza che si specifichi su quale materiale si lacca e tantomeno quanto si lacca.

Nello scegliere una cucina bisogna tener presente quindi

su cosa si lacca
quanto si lacca
che tipo di laccato si applica
Cosa sapere prima di scegliere una cucina con frontali in legno massello e impiallacciato
Il legno massiccio viene usato generalmente per la realizzazione di ante classiche o comunque con telaio in bugna. I frontali in legno massello sono realizzati con listelli di legno, per cui ci� che appare all'esterno � uguale a ci� che c'� all'interno.

L'impiallacciato � un foglio di legno su pannello di truciolare, viene usato per la realizzazione di cucine moderne o comunque ad anta liscia, in cui usare il legno massello sarebbe un errore, perch� con il calore e l'umidit� una superficie liscia potrebbe pi� facilmente formare delle crepe.

Cosa sapere prima di scegliere una cucina con frontali in laminato
Una cucina con frontali in laminato � una cucina realizzata con rivestimento di melamina o di PVC o Wraky.

Le ante in laminato possono essere bordate su quattro lati sempre in laminato, ma il rischio di questa tecnica � che con il tempo si possono scollare e scheggiare; possono essere bordate in ABS, in questo caso il bordo risulta pi� solido e resistente. Si possono avere frontali in polimerico, in questo caso le ante sono in MDF, rivestito in PVC e arrotondato sui 4 bordi.

I frontali in vetro sono composti da un telaio di alluminio su cui viene incollato e/o incastrato un vetro dello spessore di 4/6mm e poi laccato.

L'anta in vetro � molto resistente in quanto non assorbe lo sporco, non soffre umidit� n� calore e non si graffia, una cucina con pannelli frontali in vetro � la scelta migliore per chi desidera una cucina lucida.

Le cucine in vetro di buona qualit� hanno laccatura all'interno dell'anta, che viene poi rivestita con una pellicola protettiva.

Le cucine economiche in vetro, esteticamente sono molto simili a quelle di buona qualit�, ma in realt� sono realizzate con pannelli in truciolare su cui viene incollato il vetro, ci� aggiunge ai problemi di una comune anta in laminato bordato anche il disagio della pesantezza, che sollecita la ferramenta.

Per saperne di pi� venite a trovarci nel nostro Centro Cucine Roma Scavolini ed Ernestomeda in Via Nomentana 982, Roma.

« torna all'elenco news

© Tutti i diritti riservati N2AA s.r.l
Via Maria Bice Valori 31/37 - 00137 Roma (RM)
Tel. 06 82.00.01.39 - Fax. 06 82084666
info@centrocucineroma.it
P.IVA 01097721003