• ORARIO DI APERTURA 9:30-13:00 / 16:00-20:00 - Domenica e Lunedi mattina CHIUSO
  • telefono 06 82000139
  • ORARIO DI APERTURA 9:30-13:00 / 16:00-20:00 - Domenica e Lunedì mattina CHIUSO
  • telefono 06 82000139
  • newsletter

Novita' e aggiornamenti

Notizie, infomazioni e aggiornamenti relativi al mondo dell'arredamento.

I vantaggi del piano ad induzione

I vantaggi del piano ad induzione

Il piano a induzione è senza dubbio il modo più sicuro per cucinare. Non ci sono fiamme né dispersioni, non c’è bisogno di nessun tipo di ventilazione. E grazie alla tecnologia, i rischi sono ridotti al minimo in caso di distrazioni o di “bravate” dei più piccoli.


Data l’alimentazione elettrica, il piano a induzione trasmette calore direttamente alle pentole attraverso l’attivazione di campi magnetici. Scompare così del tutto la paura per eventuali fughe di gas o problemi causati da residui di combustione.

Il concetto base del piano ad induzione è il fatto che con l’induzione a riscaldarsi non è il piano, ma la pentola. La zona di cottura si attiva solo se in contatto con essa, e la superficie intorno rimane sempre fredda, riducendo la possibilità di scottature e ustioni. Non appena sollevata la pentola dal vetro, la piastra si spegne automaticamente. Diventa praticamente impossibile dimenticare il “fornello” acceso.

Senza fuoco c’è anche meno fumo. Ecco perché con un piano a induzione decade l’obbligo di ventilazione diretta anche nei locali, pur rimanendo quello di canna fumaria verso l’esterno.



Rispondiamo ad una domanda frequente: “Se adotto il sistema ad induzione devo sostituire tutto il mio pentolame?

La risposta è: No! Prendi una calamita e avvicinala alla parte inferiore di una pentola. Se rimane attaccata, allora è compatibile con l’induzione. Fai però attenzione che la presa del magnete sia ben salda, in caso contrario la cottura potrebbe non essere ottimale. Se invece non si genera nessuna attrazione, vuol dire che il fondo non contiene i metalli adatti e per attivare calore sulla piastra.




Riassumiamo quindi i vantaggi del piano ad induzione in 4 parole:

Efficienza: Con il piano ad induzione il calore si genera direttamente sul fondo del pentolame e soltanto quando questa è a contatto diretto con la piastra. Le dispersioni di energia sono così ridotte al minimo rispetto ad un classico piano cottura elettrico o a gas, dove possono arrivare fino al 60%.

Potenza: Grazie ai diversi livelli di potenza e alle funzionalità semplici e intuitive è possibile gestire alla perfezione l’intensità del calore delle varie zone di cottura utilizzate, evitando di impiegare più energia di quella necessaria.

Velocità: l piani ad induzione riducono radicalmente i tempi di cottura. Un litro d’acqua, per esempio, viene portato a ebollizione in 3-4 minuti rispetto ai 6-8 che mediamente servono su un fornello a gas. Ovviamente si riducono così anche i consumi di energia della propria abitazione.

Energia rinnovabile: A differenza del gas, l’energia elettrica necessaria per il piano a induzione può arrivare anche da fonti rinnovabili, come un impianto fotovoltaico domestico. In questo caso il risparmio sarebbe doppio!

Ti aspettiamo nel nostro showroom per scegliere il piano ad induzione più adatto alle tue esigenze.

« torna all'elenco news

© Tutti i diritti riservati N2AA s.r.l
Via Maria Bice Valori 31/37 - 00137 Roma (RM)
Tel. 06 82.00.01.39 - Fax. 06 82084666
info@centrocucineroma.it
P.IVA 01097721003